Over40: ti stanno rubando il lavoro?

Scopri chi sta rubando il lavoro degli Over40, sfodera le tue armi migliori e reagisci (prima che sia troppo tardi).

Se non bastava la crisi a impedirti di ottenere quelle soddisfazioni professionali che meriti, da qualche tempo sono arrivati dei nuovi avversari a minacciare la tua tranquillità: i Millennials.

I Millennials (detti anche i nativi digitali) sono coloro nati tra il 1980 e il 2000 ovvero quella serie di nuovi ed affamati lavoratori di età inferiore ai 38 anni. Nella competizione per il lavoro, questo tipo di avversario ha degli sleali vantaggi rispetto alla tua generazione:

  • Costano meno. Entrati nel mondo del lavoro già in un periodo di crisi, accettano qualifiche più basse o meno retribuite pur di ottenere un’occupazione, soprattutto la tua.
  • Comunicano meglio. Dispongono di una grande familiarità con gli strumenti di comunicazione, i canali media e le tecnologie digitali cosa che gli permette di entrare efficacemente in contatto con il datore di lavoro.
  • Crescono in numero. Si stima che ogni anno circa 1 milione di nuovi Millennials entrano nella competizione rendendo il mondo del lavoro sempre più simile alle loro caratteristiche (e sempre meno alle tue).

Tutto questo porta i Millennials ad essere preferiti a te malgrado tu abbia una famiglia da mantenere, i conti da pagare e troppi anni ancora per arrivare alla pensione.

Come puoi sopravvivere all’inevitabile scontro?

Per trasformare la tua lunga esperienza in una risorsa invece che un peso da portare sulle spalle…

DEVI IMPARARE A VENDERTI

Anche se un Millennials appare più conveniente, molte aziende guardano solo al rapporto costo/vantaggio/tempo che si ottiene con l’inserimento di un nuovo collaboratore.

Un Millennials costa meno ma a questa cifra bisogna però aggiungere l’investimento per il suo avviamento e considerare il mancato guadagno per tutto il periodo che in cui questa persona non sarà pienamente operativa.

Inoltre un collaboratore che non ha avuto modo di dimostrare in passato le sue capacità, potrebbe essere un rischio che non tutti sono disposti a correre.

Tutto questo rende un Millennials meno vantaggioso rispetto a un Over40.

Per sfruttare questo tuo temporaneo vantaggio, devi renderlo visibile e quantificabile. Questa operazione la devi effettuare tramite un metodo professionale di candidatura specifico per gli Over40.

Le 4+1 armi per vincere la competizione con i Millennials.

  1. Competenza. Risolvere o anticipare le situazioni critiche di un’azienda, è una capacità che si acquisisce solo con l’esperienza e che può darti un vantaggio notevole rispetto a qualsiasi altro candidato più giovane.
  2. Risultati. Soprattutto in aziende che hanno uno sviluppo lento ma costante, un collaboratore che ha la capacità di portare risultati in maniera continuativa nel tempo, è un elemento insostituibile.
  3. Credibilità. Senza dimostrarla non si va molto lontano. È sicuramente l’elemento più difficile da ottenere senza aver maturato un lunga esperienza lavorativa in quanto è la somma di diversi elementi che devono essere raccolti nel tempo.
  4. Referenze. Più il tuo percorso professionale è lungo e più persone troverai disponibili a testimoniare la tua professionalità. Referenze raccolte in periodi diversi daranno inoltre la prova di solidità ed affidabilità.

Queste sono le tue migliori (e forse uniche) armi per essere preferito rispetto ai Millennials.

Ma c’è un problema (cit. Frank Merenda).

Tutto questo deve essere comunicato con efficacia altrimenti è inutile.

Evita strumenti ormai vecchi ed inefficaci come il Curriculum Vitae e le Società di Selezione. Andavano bene fino a qualche anno fa ma oggi ti penalizzano rispetto a quel fiume di Millennials che sono più giovani di te, che costano meno di te, che vogliono il tuo posto e sanno come ottenerlo.

Non cadere nelle varie illusioni del networking del “calcetto”, il profilo LinkedIn che spacca, il Video CV che ti porta al successo. I Millennials sanno usare molto bene gli strumenti di relazione e di comunicazione. Bruceranno tutte queste iniziative (ed hanno molto più fiato sul “campo da calcetto”).

L’ultima e decisiva arma è il Colloquio Diretto con il datore di lavoro.

Devi usare un metodo professionale pensato per gli Over40 in grado di evidenziare con potenza ed efficacia i tuoi punti di forza e di farti ottenere un enorme vantaggio rispetto a qualsiasi Millennials.

Ti segnalo delle guide gratuite che possono aiutarti a mettere in evidenza il reale valore della tua esperienza. Il tempo non è un tuo alleato. Più aspetti e più i Millennials diventano numerosi e capaci. Inserisci ORA la tua mail per guardare le guide gratuite…

voglio-i-video01

David (un Over50 in piena attività e che non gioca a calcetto)

A cosa stai pensando?