Video CV: come non trovare lavoro illudendosi di farlo

Scopri l’illusione del Video CV, evita di distruggere la tua immagine e fai interpretare la parte del protagonista ai tuoi risultati

Quando gli “esperti del personal branding” non sanno più come attirare l’attenzione, ecco che ritirano fuori il Video CV come la soluzione migliore per vincere la competizione per il posto di lavoro.

Di seguito le mie personali considerazioni su questo pericoloso strumento.

Per una buona impressione di te è necessario che nel video tu sia disinvolto e brillante. A meno che tu non sia uno youtuber di successo come Favij o un attore professionista, vedo un problemino non da poco all’orizzonte:

  1. L’interpretazione.

Mettiamo che tu sia una persona che per lavoro non deve necessariamente essere dotata di un particolare eloquio. Pensi che improvvisamente puoi disporre della preparazione, disinvoltura e capacità per presentarti efficacemente in un video?

Io stesso che sono un commerciale e quindi abituato a parlare con le persone, ho spesso qualche difficoltà ad essere sciolto nella conversazione anche quando registro un audio. Immagina cosa può combinare una persona che probabilmente non ha mai dovuto parlare in pubblico ne tanto meno in un video.

Entrare nel ristretto gruppo di quelli che “hanno la faccia come il curriculum” (cit. Marco Travaglio) non è facile. Ma ammettiamo che sei un attore nato e te la cavi bene davanti alla telecamera. C’è un altro aspetto che potrebbe portare al totale fallimento il tuo tentativo di distinguerti.

  1. Il testo.

Sono andato a vedere cosa prevede l’offerta commerciale di chi crea i Video CV. Ci sono le luci, le riprese, il montaggio e, se aggiungi qualche altra centinaia di euro, la scrittura del copione che dovrai recitare nel tuo video.

Adesso, finché il tuo pubblico è rappresentato da qualche visitatore di youtube che aveva voglia di farsi 2 risate, può andare bene qualunque cosa dici ma… secondo te, un selezionatore esperto che deve valutarti e sa come farlo, non si accorge che stai recitando un copione che ti ha scritto qualcun altro?

Il terzo trascurabile problema di cui gli “esperti del personal branding” spesso si dimenticano di informare, è il tempo.

  1. Il tempo.

Se ai selezionatori già gli viene il mal di testa a valutare un Curriculum Vitae per più di 9 secondi, pensi veramente che queste tartassate persone possano dedicare ben 5 minuti del loro tempo a guardare il tuo Video CV? Magari se sei molto sexy e ti presenti in abiti succinti qualche chance di tenere alta l’attenzione ce l’hai ma qui stiamo parlando di un altro tipo di lavoro.

Ammettiamo che le mie considerazioni siano sbagliate e che veramente questo magico strumento possa fare la differenza. Mi sono posto allora la seguente domanda:

Quante aziende lo propongono e con quali straordinari successi?

Vado alla ricerca della hit parade delle aziende specializzate in Video CV riportata in un noto quotidiano.

Clicco sul link di una delle più accreditate aziende e che scopro? Il sito è stato chiuso, il canale youtube abbandonato e il dominio è in vendita!

Insomma… alla fine mi sembra che il Video CV sia entrato a benemerito tra i soliti ed inutili tentativi degli “esperti del personal branding” di offrire soluzioni facili (e costose) a un problema difficile come quello della ricerca lavoro.

Prima di scrivere questo articolo, mi sono preso la briga di guardare diversi Video CV. Ti lascio alla visione del mio preferito, ne vale veramente la pena. Ci vediamo tra qualche secondo più in basso.

Come puoi aver capito, se vuoi distinguerti dalla “massa” devi puntare sulla tua credibilità e non solo su un mezzo di comunicazione. Puoi anche usare i video, nessuno te lo impedisce, l’importante che tu presenti il giusto contenuto.

Uno studente del Metodo Colloquio Diretto è specializzato nella gestione di magazzino per il settore alimentare. Ha scoperto il modo di ridurre le quantità in giacenza attraverso un ingegnoso stratagemma.

Nel momento in cui ha deciso di cambiare azienda, ha preparato una proposta di collaborazione su lettera dove ha inserito 2 foto. Entrambe ritraevano lo stesso magazzino ma una faceva vedere la situazione PRIMA e l’altra la situazione DOPO l’applicazione del suo stratagemma. Alla fine riportava i risultati operativi che aveva ottenuto e i suoi riferimenti per essere contatto.

Inutile dirti l’effetto che ha ottenuto la sua proposta di collaborazione presso colui che poi è diventato il suo nuovo datore di lavoro.

Mi sono dimenticato di rivelarti quanto costa creare un Video CV tramite gli “esperti del personal branding””: dai 200€ ai 1.200€!

Mentre ti riprendi da questa ultima sorpresa, ti do una bella notizia. Ti ho preparato delle guide che possono indicarti il modo di ottenere l’interesse del tuo potenziale datore di lavoro. Pensa l’assurdo: SONO GRATUITE.

Inserisci qui sotto la tua email per riceverle.

voglio-i-video01

A cosa stai pensando?