Cosa succede nelle aziende che ricevono il tuo Curriculum Vitae?

cosa-succede-nelle-aziende-che-ricevono-il-tuo-curriculum-vitae-01

Scopri cosa succede veramente all’azienda che riceve il tuo Curriculum Vitae, cambia strategia e conquista il lavoro che meriti.

Si parla molto della rassegnazione e rabbia di chi inviando il proprio Curriculum Vitae standard non ottiene quasi mai un esito. Ma tu sai cosa succede all’azienda che riceve la tua candidatura e per quale motivo non può darti una risposta?

Ho recentemente parlato con il Responsabile dell’organizzazione di una nota azienda italiana. Quello che segue è la sintesi di cosa accade tutti i giorni nella loro realtà durante la gestione delle candidature. Stai per conoscere i problemi di chi sta dall’altra parte del processo di selezione (e di cui nessuno parla).

Per mantenere se stessa, un’azienda in sviluppo ha la costante necessità di aggiungere nuovi collaboratori capaci e specializzati. La mancanza di questo elemento può portare in breve tempo l’azienda in un disastroso declino.

L’azienda è in grande sviluppo e si fa un gran parlare di loro. Da una parte questa pubblicità è piacevole e permette di aumentare le vendite ma dall’altro li ha messi in una difficile situazione.

Dovendo supportare la loro crescita, hanno costantemente bisogno di nuovi collaboratori. Dato che operano in un settore complesso e competitivo, queste persone devono disporre non solo di conoscenze tecniche ma anche di grande concretezza.

Il problema è che…

Ogni giorno vengono sommersi da una quantità assurda di Curriculum Vitae standard da parte di qualsiasi persona abbia visto il loro nome in giro! Per evitare di essere travolti da questo fenomeno, hanno cercato di risolvere la cosa scrivendo annunci di lavoro molto precisi e dettagliati e dedicando una risorsa all’analisi dei Curriculum Vitae.

Sembrava una soluzione definitiva e invece…

A breve la situazione peggiorò. I Curriculum Vitae standard ormai arrivavano anche quando non venivano pubblicati annunci di lavoro. Ogni giorno una folla di persone inviava documenti tutti uguali candidandosi per qualsiasi tipo di lavoro.

L’area “lavora con noi” fu chiusa, il Responsabile dell’organizzazione e le persone dell’ufficio del personale cambiarono il proprio indirizzo di email. Arrivarono addirittura a ignorare qualsiasi contatto tramite social network.  Ormai lo stato di assedio era perenne e sempre più opprimente.

A questo punto tu starai sicuramente pensando: “Ad averli problemi del genere visto la crisi che c’e’ in giro!”. Anche io avevo fatto un pensiero simile, ma adesso ti aggiungo un particolare che mi ha lasciato perplesso.

Mentre mi raccontava questa storia, vedevo che il mio interlocutore provava rammarico perché sapeva che in mezzo a quella massa di Curriculum Vitae standard tutti uguali, c’erano sicuramente le candidature di persone di grande valore di cui l’azienda aveva un grande bisogno. Il non riuscire a identificare le persone giuste, provocava all’azienda problemi e frustrazione!

Probabilmente ti hanno sempre detto che le aziende sono tutte superficiali, che se ne fregano dei candidati e che non hanno mai risposto ai tuoi Curriculum Vitae standard perché passano il loro tempo a bere caffè mentre ridono in allegria. Forse ci sono aziende di questo tipo ma non quelle dove vale la pena di andare a lavorare.

Al momento l’unica cosa che sono riusciti a fare per bloccare l’assalto, è stato delegare parte delle operazioni a una Società di Selezione caricandosi di costi straordinari, denaro che avrebbero preferito usare come premio di produzione per i collaboratori interni. (immagina come l’hanno presa questi ultimi).

Il modo migliore per ottenere attenzione quando cerchi lavoro, è apparire da subito sensibile alle problematiche dell’azienda e dei suoi collaboratori.

Facciamo il caso che tu sia una persona valida e vuoi ottenere un lavoro migliore dove puoi guadagnare di più, fare carriera e magari trovare quei nuovi stimoli che nel tuo attuale lavoro ormai sono rari. Vedi un’azienda di successo e capisci che può essere l’opportunità che stai cercando da tempo.

Adesso che hai saputo cosa succede “dall’altra parte” delle aziende italiane, cosa pensi di fare?

  1. Mandi lo stesso il Curriculum Vitae standard sperando nella buona sorte.
  2. Smetti di candidarti, non ne vale la pena.
  3. Cambi strategia.

Per le prime due opzioni, non posso dirti nulla. Evidentemente NON VUOI cambiare lavoro oppure pensi di non avere niente da offrire al datore di lavoro. Preferisci quindi rimanere nella massa sperando che il destino scelga per te e il tuo Curriculum Vitae standard venga sorteggiato come il biglietto vincente in una lotteria.

Se invece decidi per la numero 3 invece, ti consiglio di guardare le guide e i video gratuiti che ti metto a disposizione e immaginare la gratitudine dell’azienda che proverà per te dopo aver scoperto dalla tua candidatura che c’e’ speranza che il bombardamento di Curriculum Vitae standard sta per terminare.

Per guardare le guide gratuite, inserisci qui sotto la tua email per riceverle.

Buon lavoro!
David

voglio-i-video01

5 Comments

  1. stefano montesi
  2. Daniele Balasso
  3. Lidia
  4. sergio

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.