Le obiezioni che ti aiutano a trovare lavoro

le-obiezioni-che-ti-aiutano-a-trovare-lavoro-01

Le obiezioni spesso sono il segno che il colloquio di lavoro non sta andando molto bene. Esiste però il modo di usarle a tuo vantaggio.

Quando affronti dei colloqui di lavoro, alle volte ti capita di ricevere delle obiezioni. In certi casi le obiezioni puoi comprenderle dalle domande specifiche che ricevi, altre volte purtroppo puoi capire che ti sono state mosse solo dopo aver scoperto che il colloquio è andato male e hai perso la tua occasione di ottenere quel nuovo posto di lavoro.

Studiare le obiezioni che nel tempo ti vengono fatte, è un’attività importante perché ti mette in condizione di capire cosa veramente interessa ai potenziali datori di lavoro e di conseguenza sapere dove devi concentrarti per ottenere il successo.

A cosa hanno difficoltà a credere le persone a cui ti rivolgi quando cerchi lavoro?

Le obiezioni possono nascere da diversi elementi e tu devi conoscerli e riportarli tutti quanto ti presenterai per quel nuovo posto di lavoro che ti piace tanto. Il tuo obiettivo è abbattere qualsiasi scetticismo del tuo interlocutore anticipando il problema sin dal tuo primo contatto.

Una delle obiezioni più comuni che vengono fatte a qualcuno che si sta proponendo per un posto di lavoro, è la poca esperienza nel settore specifico in cui l’azienda opera. Anche se il lavoro che svolgi è il medesimo in qualsiasi tipo di azienda, il tuo interlocutore potrebbe essere scettico nei tuoi confronti scartandoti senza neanche averti visto.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Ti faccio un esempio.

Mettiamo il caso che tu abbia esperienza nella gestione di magazzino per le aziende della Grande Distribuzione. Stai pensando di rivolgerti a un manager di un’azienda che invece opera nella sanità. Ti stai proponendo per lo stesso identico lavoro ma in un tipo di azienda molto diverso.

Per evitare che il tuo interlocutore abbia qualsiasi dubbio, nella tua comunicazione avrai avuto l’accortezza di descrivere che nel magazzino gestivi anche prodotti farmaceutici visto che nell’azienda per cui lavoravi c’era anche una parafarmacia.

Dubbio -> Obiezione <- Risposta immediata.

Questo ti evita di essere scartato prima dell’incontro. Per evitare di essere scartato durante le fasi di selezione, devi essere in grado di far diventare insignificante qualsiasi elemento discriminatorio nei tuoi confronti.

Per comprendere tutti gli elementi che ti fanno superare qualsiasi scetticismo nei tuoi confronti e ottenere rapidamente l’attenzione del tuo interlocutore, devi utilizzare un documento ideato per questo scopo sviluppato con il Metodo Colloquio Diretto”.

La differenza con il Curriculum Vitae e lettera di presentazione standard è notevole:

La lettera secondo il Metodo Colloquio Diretto è in grado di guidare il tuo interlocutore in maniera che questa persona riesca a rispondere a tutti i suoi classici dubbi in completa autonomia e in maniera assolutamente naturale.

Ovviamente prima di impostare correttamente la tua lettera è necessario che tu valuti qualsiasi potenziale dubbio che può esserti espresso nel momento peggiore ovvero quando si sta valutando se invitarti o meno a un incontro conoscitivo.

Essere capace di superare qualsiasi obiezione è uno degli elementi più potenti per far immediatamente riconoscere la tua competenza e credibilità.

Ho realizzato delle guide e video gratuiti che descrivono come realizzare queste attività.

Per vederli, inserisci qui sotto la tua email per iscriverti alla lista di distribuzione.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Buon lavoro!
David

voglio-i-video01

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.