Over 40: fatti rispettare!

Elimina il problema degli annunci di lavoro che discriminano gli Over 40 con una semplice ed efficace manovra.

Sei un Over 40. Stai cercando un nuovo lavoro e vedi un annuncio perfetto per te. L’azienda è molto conosciuta e il ruolo è adatto alla tua esperienza. È tempo che stai cercando un nuovo lavoro e questa sembra proprio una buona occasione.

Invece no.

Leggendo l’annuncio scopri che tu non hai neanche il diritto di candidarti. Sebbene non sia per uno stage c’è la frase “età compresa tra…” e tu sei fuori da questo intervallo.

Sei troppo vecchio. Troppo esperto. Troppo cosa?

Giorni dopo noti uno strano fenomeno. Il numero di annunci di lavoro con il limite di età è sempre più grande e da parte delle aziende più diverse. Non ti dico gli annunci di lavoro di alcune Società di Selezione, ormai è quasi un automatismo per loro mettere i limiti di età.

Ma come? Non è proibito per legge?

Ecco… adesso ti spiego cosa fare per cambiare questa moda che sta portando gli Over 40 all’invisibilità sul mercato del lavoro. Nasce da una mia esperienza.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

È successo qualche tempo fa. Sono nella pagina “lavora con noi” di un’azienda che è un operatore di cui sono cliente da anni. Una GRANDE azienda.

Mentre guardo i suoi annunci di lavoro, ne scopro uno dove è riportato il limite di età. Non c’è alcun motivo perché non è per uno stage ed è per una figura manageriale dove quindi l’esperienza è importante. Invece vengono esclusi gli Over 40.

Sono offeso. Non posso candidarmi perché ho “troppa esperienza”. Come se fosse un difetto.

Bene. Cerco allora un altro operatore conveniente e disdico l’abbonamento.

Succede che, come è prassi in un mercato competitivo, qualche giorno dopo mi chiama il Customer Care di quella azienda per cercare di riprendermi offrendomi “un’offerta speciale solo per lei”.

Quando l’operatore mi chiede il motivo per cui ho disdetto gli dico che ho trovato nella loro area “lavora con noi” un annuncio di lavoro discriminatorio.

“Non voglio un fornitore che nega agli Over 40 di arrivare al colloquio. Addio”.

Succede qualcosa. Il responsabile del Customer Care di questa azienda mi richiama. Vuole capire le motivazioni del mio gesto. Gli ripeto il tutto comunicandogli che non cambierò idea. Il nostro rapporto è finito.

Ma la cosa va avanti. Giorni dopo vengo contattato da un loro responsabile commerciale. Un dirigente come scopro poi da LinkedIn. Dal tono della sua voce comprendo che sto parlando con qualcuno che forse ha capito che qui non si tratta solo di aver perso un cliente. È molto peggio.

Mi prendo del tempo e gli descrivo meglio la cosa. Gli spiego dove trovare l’annuncio discriminatorio. Aggiungo inoltre che un annuncio del genere viola i diritti sulle pari opportunità. Io ho un blog specifico sulle tecniche della ricerca del lavoro per Over 40 per cui sono ben informato su queste cose e quindi gli indico anche gli articoli di legge che disciplinano questa pratica.

Devo aver colpito duro, parecchio. Tempo dopo per curiosità ritorno sull’area “lavora con noi” dell’azienda e scopro che tutti gli annunci di lavoro con indicazione con il limite di età sono stati corretti.

Probabilmente il responsabile delle risorse umane di questa azienda deve essere stato sepolto dagli urli. La Direzione Commerciale o quella Generale si è resa conto del rischio di perdere clienti e fatturato se altre persone avesse fatto quello che avevo fatto io.

La mia semplice azione da “cliente che ha tutto il diritto di cambiare idea” deve aver provocato il caos in quella azienda. Sono corsi ai ripari. Forse non solo smettendo di pubblicare annunci di lavoro con il limite sull’età ma cambiando completamente il modo di fare selezione. Il rischio è troppo elevato.

Per la prima volta ho cambiato le cose. Ecco il post su LinkedIn in cui ho sinteticamente raccontato la vicenda e scatenato un putiferio.

Se sei un Over 40, è ora che tu colpisca le aziende che ti discriminano dove gli fa più male: il business.

Smetti di comprare da aziende che pubblicano annunci di lavoro discriminatori e fallo sapere tramite i social. Non è una vendetta. È un tuo diritto e un modo per cambiare le cose.

Condividi questo messaggio e fatti rispettare. Cambiamo le cose. Adesso possiamo.

David

P.S. Nei contenuti gratuiti trovi anche “sporchi trucchi” e strategie provate sul campo per trovare lavoro quando sei un Over 40. Inserisci qui sotto la tua email per riceverli.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

 

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.