Ricerca lavoro: l’aria fritta dei cazzari della formazione

Come rendere efficace la tua ricerca lavoro evitando l’aria fritta proposta dagli pseudo esperti?

Ti promettono grandi risultati con le loro Master Class e contenuti esclusivi ma poi…

Esistono bravi formatori sul tema della ricerca lavoro. Con alcuni collaboro o probabilmente lo farò in futuro. Poi però… MOLTO più numerosi, esistono una serie di cazzari che possono farti buttare tempo, denaro e speranze senza ottenere alcun risultato.

7 elementi per riconoscere l’aria fritta.

Insegnano la ricerca lavoro ma loro non la fanno (o non la sanno fare).

Guarda il loro profilo LinkedIn. Quante volte hanno cambiato lavoro? Insegnare le migliori tecniche per la ricerca lavoro impone una esperienza acquisita e consolidata nel tempo direttamente sul campo. La teoria serve a poco in questo settore.

Se “l’esperto sul tema” ha cambiato professione ed azienda solo un paio di volte oppure sono tanti anni che lavora sempre e solo nella stessa società, molla tutto, sei di fronte a un potenziale cazzaro.

Tipo di professione.

Per cavarsela bene nella ricerca lavoro bisogna aver acquisito conoscenze sui temi comuni nelle aziende e delle persone che vi lavorano il tutto unito a efficaci tecniche di comunicazione.

Il formatore che stai osservando ha in passato ricoperto ruoli in ambito vendite, marketing, HR oppure ha una consolidata esperienza in specifiche attività dove è necessario conoscere bene tutti i processi aziendali come l’IT Manager, l’imprenditore, il Direttore Generale oppure il responsabile dell’organizzazione?

No? Probabilmente stai osservando qualcuno che non sa bene come funzionano i processi decisionali in azienda. Un requisito essenziale per fornire i giusti consigli per superare le fasi di selezione.

Non hanno nulla da fare.

Un vero professionista della formazione sulla ricerca lavoro è sempre impegnato con i suoi clienti. Lo so perché per qualche tempo è stata la mia principale fonte di reddito e visto che non si guadagna molto in questa attività, per garantirti il pasto in tavola devi lavorare tantissimo.

Invece, stranamente, il “guru” che stai guardando ha sempre tempo per rispondere ai commenti ai suoi post. Lo fa durante tutto il giorno. Inoltre, dispone di tanto tempo libero per girare e montare i video dei suoi illuminati interventi che poi riversa frequentemente su LinkedIn e altri canali social in grande quantità.

Molla il colpo: è un cazzaro.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Copia/incolla.

Vedi un post del grande formatore sulla ricerca lavoro che riceve migliaia di like e commenti. Eppure… Ti sembra di aver già visto quel testo. Magari in inglese.

Prendine un pezzo e fai una ricerca su LinkedIn di quel testo. Sorpresa! Trovi il post originale che il cazzaro ha copiato/incollato senza, ovviamente, citare la fonte per far credere che sia un suo materiale. Tutto con la complicità dell’algoritmo di LinkedIn che, memore del successo del post originale, spinge il post copiato per attirare interesse dei suoi utenti.

Il Balrog della formazione si è appena rivelato! Fuggite sciocchi!

Le Master class.

I cazzari della ricerca lavoro non propongono libri o video lezioni. Tutti questi strumenti non fanno parte della loro proposta. Sapendo di essere dei cazzari devono nascondere la poca qualità del prodotto che vendono usando il pomposo termine “Master class” come una luccicante carta da regalo.

Pensaci bene prima di premere il tasto “acquista”.

Gli ex o attuali head hunter/recruiter.

Stranamente tra i migliori e peggiori formatori sui temi della ricerca lavoro che conosco, ci sono proprio chi ha svolto professioni che prevedevano di stare “dall’altra parte della scrivania” durante le attività di selezione.

Sto parlando di recruiter, Head Hunter e altre figure simili che lasciano o accompagnano alla loro primaria attività, quella della formazione sui temi del lavoro. Mentre quelli del primo tipo sono di tutto rispetto, i secondi sono una vera disgrazia.

Il problema che è molto difficile riconoscere gli uni dagli altri. Essendo abituati a trattare la materia umana, sono molto bravi a manipolare la tua mente attirandoti verso un imprudente acquisto del loro prodotto.

Stai attento.

Non hanno testimonianze (reali).

È quasi impossibile svolgere per anni e bene la professione del formatore sul tema della ricerca lavoro e non avere neanche una reale testimonianza delle persone aiutate.

Entri nel loro blog e… non trovi alcuna traccia di clienti contenti che confermano l’efficacia di questo straordinario e capace formatore. Oppure trovi delle strane testimonianze da parte di improbabili utenti anonimi.

Ma dai! Scappa, sei ancora in tempo.

Attenzione!

Potrei essere un cazzaro anche io per cui, prima di scegliere uno dei miei libri o video corsi (mi spiace, non offro Master class), osserva con calma il mio profilo LinkedIn o la pagina aziendale di Colloquio Diretto.

Verifica quali ruoli ho ricoperto, quante volte ho cambiato lavoro, se spaccio per mio il materiale altrui non citandone la fonte oppure se non dispongo di reali testimonianze sul mio operato.

Cosa hai trovato?

Se la tua ricerca lavoro non è urgente… guardati i miei contenuti gratuiti. Ne riceverai tanti in un arco temporale di diversi mesi. Inserisci la tua email qui sotto e preparati!

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Finita qui? No! Questo articolo ha avuto migliaia di visualizzazioni in poche ore. Tanto che Rinascita Digitale ha pensato di dedicare una puntata sull’argomento facendomi partecipare come “ospite d’onore”. ahahaha

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.