Ecco perché non ti assumo!

perche-non-ti-assumoScopri perché la candidatura viene scartata per la tua competenza, risolvi il problema in due mosse e ottieni tutta l’attenzione che meriti.

Per molto tempo ti sei candidato a posizioni che sembravano fatte apposta per te. Ti sei impegnato nella tua candidatura informandoti sull’azienda e sulle persone che ci lavorano, definendo bene tutte le tue caratteristiche e facendo attenzione a dare rilievo proprio a quelle riportate nell’annuncio di lavoro.

Si, a qualche colloquio sei stato invitato ma poi tutto si è fermato li e non sai proprio come spiegartelo. Hai allora cambiato tecnica chiedendo a qualche persona che conosci di essere presentato in maniera da recuperare quel vantaggio che evidentemente gli altri hanno su di te quando si candidano (e vengono assunti!).

La situazione cambia di poco. Sembra proprio che più tu sembri competente e più una qualche segreta forza ti fa rimbalzare indietro lasciandoti senza nessuna possibilità di essere preso in considerazione.

Tu vieni scartato a causa dell’egoismo.

Uno dei principali motivi per cui malgrado le tue ottime competenze non otterrai quello che meriti, deriva da quello che la psicologia definisce “egoismo psicologico” che nel Metodo Colloquio Diretto viene denominato “gli interessi personali dei manager”.

L’egoismo psicologico è la concezione per cui gli esseri umani sono sempre motivati dai propri interessi legittimi ovvero dalla convenienza. Fonte Wikipedia.

L’egoismo psicologico si manifesta durante le prime fasi di selezione di un nuovo collaboratore proprio quando risulta abbastanza esperto e competente da mettere in difficoltà gli interessi della persona (ad esempio il suo potenziale capo) che lo sta valutando.

perche-non-ti-assumo-02

La dimostrazione che l’interesse personale è una componente molto forte nella selezione dei candidati, è rappresentata dal fatto che le raccomandazioni nel nostro paese coprono il 30,7% di tutte le assunzioni (fonte: ISFOL Istituto per lo Sviluppo della FOrmazione professionale dei Lavoratori).

Essere soggetto a una valutazione personale comporta che se dalla tua candidatura tu risulti:

  • Poco competente: vieni scartato.
  • (Troppo) competente: vieni scartato.

Come puoi essere sicuro di entrare nella “zona verde” ovvero apparire abbastanza competente per superare il livello minimo ma non entrare nella “zona rossa”?

Tramite i tradizionali strumenti di candidatura semplicemente non puoi. Essendo strumenti di candidatura passivi dove non hai la possibilità di interagire con chi ti sta valutando, devi affidarti alla fortuna.

Come superare il problema dell’egoismo di chi ti seleziona?

Nel Metodo Colloquio Diretto esistono due precise strategie che in maniera molto semplice e diretta ti permettono di superare brillantemente questo ostacolo.

Auto Valutazione.

Ti permette di identificare quali competenze del tuo percorso professionale possono risultare particolarmente gradite alla persona (e non solo all’azienda) e quali invece possono apparire insignificanti se non addirittura dannose.

Questo riduce al minimo le possibilità di essere scartato in quanto giudicato non abbastanza competente per dare risultati.

Comunicazione.

Il 2° aspetto che devi curare, in particolare se la tua esperienza professionale è lunga e significativa, è la comunicazione. Il Metodo Colloquio Diretto ti insegna a farlo in modo che le tue caratteristiche non siano considerate una minaccia agli interessi personali della persona che ti dovrà valutare bensì una sua grande opportunità.

Ti ho messo a disposizione delle guide e video gratuiti che possono aiutarti a capire perché stai perdendo opportunità di lavoro mentre gli altri le ottengono (anche se tu sei più competente di loro). Per riceverle inserisci qui sotto la tua email.

Buon lavoro!
David

voglio-i-video01

One Response

  1. Lauretta Pennini

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.