Non mandare il CV

Scopri perché il CV non sarà mai la tua carta vincente, sfrutta il consiglio di Marco Montemagno e cambia le sorti del tuo gioco.

Se invii centinaia di CV ma ricevi poche risposte e continui a chiederti se stai sbagliando qualcosa o se veramente ci sono ancora aziende che assumono, ho una notizia per te.

Te la racconterà Marco Montemagno uno degli imprenditori e comunicatori che seguo con maggiore piacerePrima però concedimi qualche secondo per raccontarti un antefatto che spiega il motivo per cui ho scritto questo articolo che è dedicato a quelle persone a cui nessuno hai mai spiegato i limiti del CV.

Io iniziai a sviluppare il progetto Colloquio Diretto dopo aver conquistato un importante posto di lavoro che mi era stato negato da una Società di Selezione a causa della mia età. Questo l’ho fatto rivolgendomi direttamente all’azienda che cercava personale.

Il blog era appena nato. Avevo pubblicato solo pochi articoli in cui introducevo alcune efficaci tecniche per trovare lavoro in maniera diretta. Diverse persone iniziarono a seguire il blog, le condivisioni erano sempre più numerose e tutto scorreva tranquillamente.

Poi a qualcuno la cosa iniziò a disturbare.

Arrivarono una quantità di commenti (più o meno cortesi) da parte dei “professionisti della selezione del personale”. Mi dicevano che ero un pazzo a proporre alternative al CV e che il mio scopo era solo racimolare attenzione sparando contro il (loro) consolidato sistema:

  • Usa un CV di una pagina e mezzo
  • Prega di essere scelto
  • Taci e non rompere le scatole

Ovviamente questi professionisti erano tanti e lavoravano per aziende potenti per cui malgrado Colloquio Diretto continuasse a crescere, la loro comunicazione riusciva sempre a contrastare la diffusione dell’idea di “cambiare il sistema”.

Le idee giuste non è possibile bloccarle per sempre.

Importanti personaggi come Marco Montemagno, stanno dedicando alcuni interventi sull’inutilità di inviare a pioggia CV per trovare una nuova occupazione. “Non mandare il CV” è uno dei miei preferiti:

Ti faccio una sintesi di alcuni degli argomenti che mi hanno colpito per l’evidente coincidenza con quanto descritto nel Metodo Colloquio Diretto.

  • Inviare CV a pioggia non ti porterà un nuovo lavoro.
  • Per farti notare devi apparire “speciale” dimostrando valore.
  • Se hai urgenza di risolvere il problema, fai un’azione creativa e diretta.

Ti lascio con un estratto della domanda nel video di Marco Montemagno:

“La massa manda il CV perché è facile. Quando stai cercando lavoro, vuoi giocare al casinò o portare a casa il lavoro?”

A meno che non hai deciso di aspettare che “esca la tua carta vincente” per il resto della tua esistenza, inserisci qui sotto la tua mail per ricevere le guide gratuite che ti descrivono una valida alternativa.

Nota. Marco Montemagno non collabora con il progetto Colloquio Diretto. Questo articolo è nato solo per far notare la coincidenza con gli argomenti da lui trattati in un video.

p.s. Ho inviato il link del video di Marco Montemagno ad alcuni dei “professionisti della selezione” che in passato mi hanno deriso per il Metodo Colloquio Diretto. Non ho ancora ricevuto risposta. Tu che pensi sia successo? Sono preoccupato (per loro)… ahahaah

voglio-i-video01

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.