Quale è il metodo più naturale per trovare lavoro?

quale-e-il-metodo-piu-naturale-per-trovare-lavoro

Spesso il Curriculum Vitae standard non è adatto per trovare lavoro perché non permette di utilizzare il metodo di comunicazione preferito dalle persone: il racconto.

Il Curriculum Vitae e lettera di presentazione standard sono la lista delle competenze che tu possiedi. Belli, ordinati, ben impaginati esattamente come le società di selezione pretendono. Peccato che la persona che probabilmente diventerà il tuo nuovo capo, del tuo capolavoro grafico non importa un bel niente.

L’unica cosa che interessa i datori di lavoro, è quanto sarai in grado di farli guadagnare.

Tipicamente le persone che hanno potere decisionale in azienda, hanno poco tempo per cui devi utilizzare delle tecniche molto specifiche per ottenere la loro attenzione.

Il primo aspetto che devi assolutamente creare è l’impatto emotivo nel tuo interlocutore ovvero qualcosa in grado di costringere questa persona ad abbandonare qualsiasi altra attività e concentrarsi su quello che hai da dire.

Per ottenere questo effetto è necessario che sappia di cosa questa persona ha timore o bisogno o ambizione in quanto sono le leve emozionali più potenti su cui puoi contare.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Non avendo mai avuto contatti con questa persona non hai a disposizione queste informazioni ma per fortuna la maggior parte di questi aspetti sono in comune a tutte le persone che svolgono la stessa funzione lavorativa.

Il modo più potente per presentarti con successo al tuo nuovo potenziale datore di lavoro è raccontare quali cose hai fatto e come hai ottenuto effettivi risultati.

Ti faccio un esempio.

Il responsabile amministrativo vive nella continua angoscia di riuscire a rispettare tutte le scadenze contabili per cui qualsiasi elemento che va ad aggiungere complessità o che provoca degli effetti accidentali alla normale esecuzione del lavoro, lo fa scattare come una molla.

Tu hai lavorato come contabile per un’azienda molto simile a quella a cui ti stai proponendo per ottenere un nuovo posto di lavoro. In passato ti è capitato di dover affrontare un grosso problema che ha messo in crisi tutto l’ufficio amministrativo.

Poteva succedere in ogni azienda ma è capitato proprio alla tua.

Inizi il racconto del tuo passato descrivendo la grave situazione e i danni iniziali che questo imprevisto ha provocato al sistema contabile. Mentre ti stai avventurando nel tuo racconto, il tuo lettore (che guarda caso è il responsabile amministrativo) smette di leggere le e-mail e i documenti che popolano la sua scrivania e inizia a concentrarsi sulla tua storia perché hai toccato una delle sue paure.

Mentre continui a sviluppare il racconto, inizi a focalizzarsi su un particolare problema che questa scomoda situazione sta provocando. Il livello di preoccupazione del tuo lettore sta aumentando in quanto ha compreso che questo genere di cosa potrebbe accadere anche nella sua azienda.

Hai raggiunto l’apice del problema nella tua descrizione e adesso ti sposti a citare anche i danni collaterali che nascono a seguito del precedente. Il tuo lettore a questo punto ha smesso di pensare a qualsiasi altra cosa e aumenta la velocità di lettura.

Quando ormai lo hai portato a percepire fisicamente la sua ansia, descrivi la soluzione che tu hai contributo a introdurre nella tua azienda. Presentando molti dettagli della soluzione il tuo lettore comprenderà la tua preparazione e credibilità innescando in lui il desiderio di incontrarti.

Chiudi il tuo racconto descrivendo la sensazione di sollievo provata nella tua azienda dopo che il problema è stato risolto. A questo punto il tuo interlocutore sente l’assoluta necessità di avere un confronto personale con te e ti chiama.

Per trasportare nella mente del tuo potenziale datore di lavoro il disagio di un problema imminente e il sollievo per una soluzione che tu sei in grado concretamente di portare è ovviamente necessario un apposito strumento denominato “Lettera di Colloquio Diretto”.

Differentemente dal Curriculum Vitae e lettera di presentazione standard, la proposta di collaborazione del Metodo Colloquio Diretto è in grado di creare una relazione con il tuo interlocutore esattamente come accade durante un incontro personale dove si parla esclusivamente di cosa interessa a questa persona.

Ho realizzato delle guide e video gratuiti su questo argomento.Per vederli, inserisci qui sotto la tua email per iscriverti alla lista di distribuzione.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Buon lavoro!
David

voglio-i-video01

2 Comments

  1. Ferraris
    • David Buonaventura

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.