Come superare il colloquio di selezione prima di sostenerlo?

superare-colloquio-lavoro-sostenerloImpara a farti scegliere ancora prima di sostenere il colloquio di selezione, lasciando senza dubbi il selezionatore con 2 semplici mosse.

In generale, esistono 2 tipi di colloquio di selezione:

Il colloquio di selezione per “fare numero”.

È il tipico colloquio che si sostiene se la tua candidatura è arrivata prima delle altre, se non hai commesso errori nel testo, se rientri nei requisiti minimi, se utilizzi il Curriculum Vitae e lettera di presentazione standard secondo i parametri che ti sono stati imposti.

Il colloquio per “fare numero” spesso ha solo lo scopo di dimostrare che qualche incontro di selezione  viene effettuato prima di spingere in avanti chi ha già dimostrato di essere il candidato giusto tramite una candidatura di tipo professionale.

Le caratteristiche del colloquio di questo tipo sono:

  • il tutto parte con un “Mi parli di Lei…” e continua con altre domande generiche
  • il selezionatore non sa quasi nulla di te
  • spesso è solo telefonico
  • dura non più di 45 minuti
  • si arriva al congedo con un “Le faremo sapere” a cui spesso seguirà solo il silenzio

Le tue probabilità di superare questo tipo di colloquio sono ovviamente molto basse.

Il colloquio di selezione professionale.

Più che un colloquio di lavoro, è un incontro tra professionisti. Viene ottenuto utilizzando un efficace metodo di comunicazione dove puoi dimostrare la tua credibilità tramite i tuoi casi di successo, le referenze raccolte e la definizione di quali problemi del datore di lavoro sei in grado di risolvere.

Le caratteristiche del colloquio di questo tipo sono:

  • viene condotto da un manager di alto livello (spesso più di uno)
  • il selezionatore dimostra di aver letto con attenzione i temi che hai presentato nella candidatura
  • è un incontro di “persona”
  • spesso supera il termine di tempo previsto
  • si arriva subito a fissare il successivo incontro

Di solito vieni invitato a questo tipo di colloquio se hai già superato la prima (e più importante) fase di selezione rappresentata dal modo con cui ha presentato la candidatura.  Ha solo lo scopo di fugare gli ultimi dubbi che tu sia veramente il “candidato giusto”.

Come confermare l’effetto della tua efficace candidatura.

Una volta arrivato al colloquio di lavoro, ti consiglio di utilizzare un paio di tecniche che in passato hanno dato ottimi risultati.

Inizia per primo a fare domande.

Se il selezionatore ha deciso di interessarsi a te ci sarà un motivo e tu devi scoprirlo se vuoi avere successo e passare alla fase successiva. Questo è un incontro professionale per cui dopo aver scambiato alcune frasi di introduzione devi passare subito al “nocciolo” della questione: perché sono stato invitato al colloquio?

Porta prove “fisiche”.

Nella tua candidatura hai citato dei fatti e ora devi confermarli. Portati altra documentazione che dimostri che sei la persona giusta. Le prove devono essere in formato cartaceo (l’aspetto “fisico” è molto importante). Il tuo selezionatore deve “toccare” la tua concretezza.

Una volta a un colloquio di lavoro mi sono portato la stampa delle descrizioni dei progetti che avevo condotto con successo negli anni. Ho fatto rilegare le pagine in maniera professionale e le ho consegnate al selezionatore nella forma di un libro.

L’effetto è stato potente e decisivo.

Il selezionatore dopo aver guardato con un certo stupore la copertina del libro, aver letto l’introduzione sul retro e dato una rapida occhiata all’interno, ha smesso di fare domande e mi ha chiesto la disponibilità di fissare il successivo colloquio di lavoro con il Direttore Generale.

Curiosità. Anni dopo ho aggiornato e pubblicato quel libro riscuotendo un certo successo editoriale.

Se vuoi scoprire altre strategie per superare in grande stile la prima fase di selezione, inserisci qui sotto la tua mail per ricevere le guide e i video gratuiti che ti metto a disposizione.

Buon lavoro!
David

voglio-i-video01

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.