LinkedIn per trovare lavoro: inizia dal profilo

9 semplici accorgimenti da usare su LinkedIn per trovare lavoro ottimizzando al massimo il tuo profilo e richiamando l’attenzione.

Puntare su LinkedIn per trovare lavoro è un’ottima scelta. Tuttavia ci sono delle operazioni che devi assolutamente svolgere prima di raggiungere la massima efficienza di questo strumento.

Ecco alcuni semplici accorgimenti che devi adottare per creare un profilo all’altezza di chi sta cercando, o cercherà in futuro, una figura professionale come la tua.

Sommario.

Questa area ha un forte valore strategico per cui non basta metterci dentro la qualifica aziendale e qualche parola che descrive in sintesi le tue conoscenze. Deve essere attraente per il tipo di persone su cui hai deciso di puntare e molto semplice da comprendere per l’algoritmo di ricerca di LinkedIn.

Non sopravvalutare il visitatore del tuo profilo. Anche se è un recruiter non è detto che capisca a pieno il significato del tuo lavoro e sia in grado di capire se sei un professionista o fai solo finta di esserlo.

Parole chiave.

Devi metterle in qualsiasi campo del profilo in quanto l’algoritmo di LinkedIn guarda ovunque: competenze, titoli, esperienze, sommario, riepilogo in cerca di informazioni utili per poterti inserire nei suoi indici di ricerca.

Attenzione però. Ricorda che le stesse parole saranno lette anche da un umano quindi niente elenchi di parole alla rinfusa ma inseriscile in un discorso chi abbia senso e logica.

Colloquio Diretto pagina LinkedIn

Segui la pagina aziendale LinkedIn di Colloquio Diretto

Storia.

Ogni esperienza lavorativa può essere descritta in modo da aumentare la tua credibilità. Sei un professionista e vuoi dimostrarlo per cui inserisci nel testo il racconto di ogni tua attuale o pregressa esperienza, i problemi che hai affrontato e risolto, i risultati ottenuti.

Qui il Metodo Colloquio Diretto da il suo meglio in quanto ti permette di comunicare con efficacia con qualsiasi recruiter, manager o imprenditore. Potresti avere solo una possibilità di colpire ed interessare il tuo visitatore. Devi farlo bene.

Se hai dei documenti pubblicati su altri siti, inserisci il link relativo per visionarli. Anche se sei in LinkedIn per trovare lavoro puoi superare il suo perimetro portando i tuoi visitatori altrove per estendere la visione di te.

Foto.

Cambia la foto con una certa frequenza e stando attento al messaggio che esprime. Scegli con cura abito e portamento.

L’ideale sarebbe riprodurre l’immagine che deve avere chi svolge la tua professione. Pensa a te stesso mentre sei al lavoro nel pieno della tua attività. Ecco… deve il più possibile  rappresentarti in quel modo.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Grafica.

Esistono elementi grafici che puoi utilizzare per attrarre l’attenzione del visitatore al tuo profilo. Lo sfondo per esempio occupa gran parte del campo visivo e puoi usarlo per migliorare l’iniziale impressione su di te.

LinkedIn ti permette inoltre di accludere al tuo profilo anche altri elementi visuali di impatto come slide, video, pdf, immagini.

Se sei un Over40-50 avrai molto da raccontare per cui è meglio che fornisci diversi supporti per rappresentare la tua lunga esperienza.

Certificati.

Se hai frequentato corsi e ottenuto certificazioni utili alla tua professione, LinkedIn è il migliore posto dove presentarli. Nessuno può mettere in dubbio la tua preparazione in particolare se il certificato è stato rilasciato da un ente accreditato.

Se hai un account premium, ti consiglio di sfruttare l’area LinkedIn Learning. Ci sono corsi gratuiti anche di alto livello dove viene emesso anche un certificato delle tue competenze.

LinkedIn per trovare lavoro: sfrutta anche la tua rete.

Testimonianze.

Se in passato hai fatto un buon lavoro risolvendo problemi e raggiungendo risultati è buona cosa che tu riscuota il credito che hai guadagnato.

Cerca in LinkedIn le persone con cui hai lavorato, chiedi testimonianze e LinkedIn le esporrà per te nel modo migliore. Fai ovviamente in modo che definiscano con chiarezza tue caratteristiche e capacità. Più ne hai e più il tuo profilo apparirà credibile.

Network.

Se conosci la teoria dei sei gradi di separazione saprai che ogni persona può essere potenzialmente collegata a qualunque altra tramite non più di 5 intermediari ovvero di persone che si conoscono in comune.

In LinkedIn questo è portato al massimo livello di efficacia: bastano solo 3 connessioni digitali per arrivare a chiunque. Anche se non è iscritto a LinkedIn!

Se sei su LinkedIn per trovare lavoro devi costruire una rete di connessioni utili allo scopo. Parti da chi conosci a livello personale e poi estendi la relazione a chiunque possa condividere con te gli stessi interessi oppure fa parte del gruppo dei migliori esperti della tua materia.

Personalizza la richiesta di connessione tramite uno specifico metodo di comunicazione in maniera da rendere la controparte già ben disposta nei tuoi confronti e non dargli l’impressione che mandi inviti a casaccio solo per fare numero.

Traducilo.

Svolgi la professione dove vieni in contatto con persone di diversa lingua e nazionalità? Se vuoi estendere il tuo network includendo anche persone di altre nazionalità, LinkedIn prevede la gestione del profilo in diverse lingue. Basta attivare la funzione di duplicazione e tradurre il minimo dei contenuti nella lingua che hai scelto.

Nei contenuti gratuiti puoi trovare tante altre risorse, trucchi e strategie per trovare lavoro con LinkedIn, con altre piattaforme oppure proponendoti direttamente alle aziende senza passare per gli intermediari. Basta inserire la tua mail qui sotto.

Ricevi subito le tue guide gratuite per trovare un nuovo lavoro!

Spero di averti aiutato.

David

A cosa stai pensando?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.